Gli psicologi sono anche persone di carne e sangue (ridiamo, piangiamo, ci arrabiamo ...)

Gli psicologi sono anche persone di carne e sangue (ridiamo, piangiamo, ci arrabiamo ...)

Questo articolo è ispirato alle più volte che mi hanno detto un commento un po 'peculiare sulla mia professione. E non solo per me, ma molti di coloro che leggono questo testo e si dedicano alla psicologia devono pensare allo stesso modo.

Smontare alcuni miti sulla professione dello psicologo

Ci sono molti rami della psicologia, ma popolarmente non si conoscono. Quando qualcuno pensa a uno psicologo, lo associa automaticamente alla specialità clinica, cioè la disciplina che studia i disturbi comportamentali per sottomettere la terapia al paziente per migliorare la loro qualità di vita. Per coincidenza, il commercio dello psicologo clinico è il più sfruttato dall'industria cinematografica di Hollywood ed è anche strettamente correlato allo psicologo clinico più famoso della storia, Sigmund Freud, psicoanalisi e enorme mondo dei sogni.

Il divano

Per questo motivo, quando qualcuno te lo chiede qual è la tua professione E rispondi che sei uno psicologo, quasi istantaneamente hanno già immaginato di sedersi su una sedia con un paziente sul divano.

“Divan: poltrona/letto per sdraiarsi e

strettamente correlato alla psicoanalisi ".

Auto-psicologia

Una volta presunto che ti dedichi alla psicologia e sebbene nessuno sappia che la tua non è la specialità clinica, una delle frasi che abbiamo sentito di più da quando abbiamo iniziato a studiare la fantastica carriera psicologica di solito sorge nelle menti degli interlocutori.

Lasciando da parte altre domande ricorrenti anche ben note come: indovina cosa penso, mi stai psicoanalizzando? O ho sognato un castello stasera, significa qualcosa per te?, Ecco la frase che ci ripetono per l'esaurimento!:

"Gli psicologi studiano quella carriera perché hanno un problema e vogliono curare se stessi (volgari chiamati" pazzi "o" sconvolti ")".

Riflettiamo su questa frase. Come in tutte le razze, ci sono persone peculiari, rare e conflitti e persino con seri problemi nel tuo comportamento. Come nella carriera di psicologia, ciò accade anche in tutte le discipline, come in tutte le opere e soprattutto come nella vita.

Le persone con problemi più o meno seri sono in ogni angolo della nostra società, e anche alcuni nella facoltà. Lo attesto, Perché ho avuto il "piacere" di incontrare diverse "peculiarità" che provengono dalla stessa gilda.

Ma questo non significa che dovremmo fare l'eccezione, la regola. Ci sono anche persone che iniziano a studiare questa carriera per poter capire meglio perché sono nel modo in cui sono. Anche se tutti abbiamo avuto quei pensieri sulla testa, semplicemente per il semplice fatto di essere esseri umani e riflessivi. Ma il mio consiglio per le persone che stanno valutando di studiare psicologia con l'unico interesse a cercare di risolvere i loro problemi, È preferibile andare alla consultazione e cerca di risolvere i tuoi possibili "problemi" o le preoccupazioni in quel modo. Alla fine, risparmierai sicuramente molto tempo e andrai direttamente al bersaglio.

Gli psicologi hanno emozioni, anche se è incredibile

Come dice il titolo dell'articolo, Gli psicologi sono persone. Non facciamo tutto bene, né possiamo "curare" noi stessi, come molti credono. Abbiamo strumenti per gestire facilmente alcune situazioni, ma non facciamo magia.

Ci sbagliamo, cadiamo, ci facciamo male e ne soffriamo anche. Abbiamo difficoltà, circostanze complicate e momenti meno sopportabili, come tutti gli altri. Abbiamo il diritto di sbagliarci, come tutte le altre persone ed è per questo che siamo meno professionisti. Dobbiamo tenere presente che i nostri atteggiamenti, emozioni e situazioni ci influenzano soggettivamente, quindi dobbiamo discernere molto bene ciò che ci colpisce a livello personale o a livello professionale. Se ciò che ci accade è davvero inevitabile, è necessario risolvere quel problema e quella situazione per poter fare il nostro lavoro nel miglior modo possibile.

Psicologi che vengono in consultazione

Gli psicologi spesso devono anche andare alla consultazione per risolvere determinati temi che li influenzano. Sembra strano che uno psicologo vada da un altro psicologo? Beh, non dovrebbe essere.

Ad esempio, uno psicologo potrebbe aver bisogno di andare in terapia perché non riesce a elaborare Il duello della morte di una famiglia o di una persona amata. Può succedere che questa persona vada alla consultazione per un altro professionista per aiutarlo ad accompagnare questo processo chiamato Duel.

Il duello ha fasi diverse e non è sempre rapidamente passato da uno stato all'altro, ma possiamo rimanere in una di quelle fasi più o meno tempo o addirittura essere combattuti in uno di essi. Soprattutto in questa società in cui non ci insegnano a passare attraverso un duello normalmente, sembra che abbiamo ben poco tempo per superare un duello e non tutti abbiamo bisogno dello stesso tempo per assimilare la perdita di quella persona che ora non è più.

Ogni persona deve affrontare momenti brutti

Anche molte persone hanno nascosto anni in una fase, il che non ti consente di avanzare nella tua vita normalmente. In altre culture e/o paesi come in Messico, la perdita o la morte di una persona è affrontata in un modo molto diverso. Esempi come il giorno dei morti in Messico in cui tutti escono per ricordare le persone decedute con canzoni e personalizzate con teschi dipinti in faccia. D'altra parte, negli Stati Uniti c'è una specie di ristorazione a casa in modo che tutti possano dire addio agli dissenti e dare condoglianze alla famiglia.

Sono modi diversi per affrontare la stessa realtà. Gli psicologi, mentre i umani, sono anche diversi quando si tratta di andare per un momento come questo. Non siamo immunizzati prima della tristezza, Nessuno è.

Riassumendo: uno psicologo non è né un robot né un mago

Quindi e tornando alla tesi dell'articolo, spero che dopo aver letto questo testo, quando coincidi con uno psicologo, pensa diversamente a ciò che è o cosa puoi contribuire. Non dimenticare che le persone lo sono, Prima di tutto, persone. Con difetti e virtù, con paure e illusioni.

Cordiali saluti,

Uno psicologo.