I 5 tipi di tai chi più importanti

I 5 tipi di tai chi più importanti

Tai Chi è dalle arti marziali orientali più praticate del mondo. Non è solo uno sport, ma è anche considerato una vera tecnica di rilassamento che, essendo dinamica, vince migliaia di follower ogni anno.

Il Tai Chi approfondisce le sue radici nello yoga e nel taoismo, mescolando l'esercizio con filosofia, misticismo e meditazione E con l'obiettivo di convincere l'utente ad acquisire piena armonia e calma al corpo, all'anima e alla mente.

Questa pratica non è omogenea, con modalità diverse con movimenti, ritmi e idonei diversi in base all'età e al livello di competenza del praticante. Prossimo Vedremo i principali tipi di tai chi.

  • Articolo correlato: "Come imparare a meditare, in 7 semplici passaggi"

Cos'è il tai chi?

Tra tutti gli sport di origine asiatica, Tai Chi è senza dubbio il più noto. Considerato tra l'arte marziale e una tecnica di rilassamento, il Tai Chi Chuan o il Tai Ji Quan rappresentano in Cina più di una pratica sportiva. Per i cinesi è un modo per raggiungere l'equilibrio tra la mente, il corpo e l'anima in un modo energico ma non aggressivo, il cui nome letterale significa "finale supremo pugno". Chi pratichi sostengono che ha effetti positivi sulla loro salute, riducendo lo stress e migliorando la flessibilità.

Le sue origini sono legate al taoismo e allo yoga e a giudicare dal modo in cui viene eseguito può essere visto come una sorta di meditazione dinamica, in movimento. Questo è ciò che ha sicuramente reso così tanti aderenti negli ultimi decenni, essendo più divertente della meditazione statica ma non così estenuante come uno sport ad alta intensità. Nonostante la sua popolarità non è stato fino al 17 dicembre 2020 in cui l'UNESCO lo ha classificato come patrimonio culturale immateriale dell'umanità.

Tai Chi è una pratica eterogenea con modalità diverse che si basano su principi diversi e con vari scopi terapeutici. Va detto che mentre può aiutare nella salute di coloro che lo praticano, Questo sport non è un trattamento medico o psicologico, che non sostituisce alcuna terapia, Tuttavia, il grado di benessere che questa arte marziale può aiutare chi si pratica per essere più calmo.

Tipi principali di tai chi

La pratica del Tai Chi ha cinque modalità principali che variano nel suo repertorio di movimenti, posture ed esercizi che saranno raccomandati in base alle condizioni fisiche di coloro che lo praticheranno.

1. Tai Chi Chen

Tai Chi Chen prende il cognome di chi lo ha creato. Chén Wángtíng (1580-1660) di Chenjiagou ha assimilato diverse tecniche di arti marziali, Combinandoli e dando origine alla propria versione di questo sport hanno chiamato "Pao Chui" ("Canyon Fist"), con radici nell'arte marziale Shaolin che hanno ricevuto lo stesso nome.

Di conseguenza abbiamo una modalità TAI CHI che consiste in cinque routine con un totale di 108 posizioni che le forniscono una grande complessità, sebbene, se fatto correttamente, il punto massimo di rilassamento può essere raggiunto in un solo movimento.

2. Tai Chi Yang

Si basa sui pensieri di Yáng Lùchán (1799-1872), il cui lignaggio ha dato origine a tre prestigiose scuole di Tai Chi e che hanno imparato la sua arte di Chen Changxing (1771-1853).

In questa modalità il tai chi guida movimenti lunghi e calmi, senza cambiare il ritmo dei respiri o dell'impulso che viene esercitata E quindi è raccomandato per i principianti e i principianti. Il modo in cui viene praticato è appena cambiato nel corso dei secoli.

  • Potresti essere interessato: "Cos'è la consapevolezza? Le 7 risposte alle tue domande "

3. Tai Chi Wu

Tai Chi Wu è uno dei più praticati. Ha alcune basi molto simili a quelle di Yang, ma con modifiche che lo hanno semplificato nelle loro posizioni e con movimenti più morbidi. Il suo nome è dovuto a Wu Quanyou (1834-1902), che era uno studente di Yáng Lùchán.

Durante il ventesimo secolo furono apportate piccole modifiche, rendendola un'arte marziale che consiste in 37 movimenti, ideali per quei praticanti che non avevano né tempo né pazienza per imparare le lunghe sequenze di forme più tradizionali. Grazie alla sua semplicità, lo stile Tai Chi Wu è considerato la seconda modalità più praticata di questa arte marziale.

4. Tai Chi Hao

Tai Chi Hao è considerato come Una variazione in stile Wu da parte di Hao Yue-Ru, Un maestro di arti marziali che ha incluso il livello lento salta nei movimenti, ma mantenendo i movimenti rapidi dello stile originale.

C'è anche l'idea che questa tecnica sia stata originariamente creata da Wu Yuxiang (1812-1880), che aveva due fratelli, Wu Dengqing e Wu Ruqing, entrambi ufficiali del governo.

I tre fratelli erano interessati alle arti marziali dopo aver imparato con il padre le tecniche della boxe appesa dei monaci di Shaolin. I tre studiati con Yáng Lùchán, i cui figli erano curati da Wu Yuxiang che avrebbero introdotto nella tecnica una sequenza di piccola struttura.

5. Tai Chi Sun

Sun Lutang (1860-1933) combinò le basi delle arti marziali conosciute, tra cui Xingyiquan e Baguazhang, con i principali movimenti di Tai Chi. Come nel resto delle modalità di questa arte marziale, Sun ha contribuito con le sue conoscenze sulla coltivazione del Qi (energia mistica) lavorando, secondo lui e le sue convinzioni, per raggiungere l'equilibrio tra corpo e anima.

Questo tipo di Tai Chi è uno dei più recenti e differisce dagli altri a causa del fatto che il corpo acquisisce una posizione più alta, oltre al punto di equilibrio non cade su un singolo piede ma che entrambi sono posizionati formando un angolo di 45º Con l'obiettivo di raggiungere movimenti di maggiore flessibilità e velocità. Tra movimento e movimento una transizione per aprire e chiudere.

Altre modalità

Le cinque modalità precedenti sono considerate le tecniche TAI CHI più pratiche e diffuse nel mondo, sebbene non siano le uniche. Tra le altre varianti di Tai Chi abbiamo gli stili Xin Yi, Wu Dang, Zhaoba Taijiquan, Zheng Zong e Hulei, che, come negli altri, condividono l'obiettivo di armonizzare il corpo, la mente e l'anima e portando la pace e la calma a chi praticare.